L’ora blu delle favole

Particolare della Luna con Venere

“L’ora blu” è quel lasso di tempo che si trova tra il tramonto e la sera, dopo la discesa del sole e prima dell’arrivo delle stelle. C’è anche all’alba, poco prima dell’arrivo del sole, quando il cielo diventa più chiaro. L’ora blu esiste anche nella poesia e nella letteratura. Quello che avevo in testa era un particolare momento della vita, che sta tra un momento “forte” come il tramonto e un momento “grande” come il cielo stellato, e nella vita i momenti forti come i tramonti li vediamo tutti i giorni in quelle persone straordinarie che ci apprezzano per ciò che siamo senza giudicarci di continuo, nei figli, nei momenti che valgono la pena di essere vissuti; i momenti grandi invece sono quelli dove siamo consapevoli, -davanti all’universo, la sua grandezza e le sue stelle innumerevoli- dell’esistenza tangibile di una forza che può essere l’amore, può essere un legame, può essere un “io esisto” nella nostra natura di esseri dotati di sentimenti ed emozioni oltre i limiti stupidi del giudizio altrui. L’ora blu della vita si trova tra questi due intervalli di tempo. Quella delle favole è quella in cui guardando meglio la vita ci rendiamo conto che essendo “della stessa materia di cui sono fatti i sogni”, la vita vista con gli occhi giusti può essere la nostra favola.

S. Isidoro nell'ora blu con luna e Venere che danno spettacolo in cielo

S. Isidoro (Nardò) nell’ora blu con luna e Venere che danno spettacolo in cielo

Eclisse di Luna sul mare a Torre S. Andrea (Le)mmontinari.it
Cani nella nebbiammontinari.it
S. Isidoro nell'ora blu con luna e Venere che danno spettacolo in cielommontinari.it
mmontinari.it
Leone in acquerello digitalemmontinari.it
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *